Ricordare Falcone: fatti, non parole

23 Mag

GIUSEPPE LUMIA

Sono passati 18 anni dalla strage di Capaci. Diciotto anni di depistaggi, silenzi, omissioni, collusioni di esponenti delle istituzioni che ricordano solo adesso. Abbiamo un grande bisogno di verità sulle strage e di credibilità nella lotta alla mafia. È necessario, quindi, evitare la retorica, ritirare il ddl sulle intercettazioni e sopperire alle carenze di organico e di risorse delle procure antimafia che indagano sulle stragi. Non c’è modo migliore per ricordare il sacrificio di Giovanni Falcone, della moglie e degli uomini della scorta.

Oggi ricorre l’anniversario della morte del magistrato ucciso dalla mafia il 23 maggio 1992 insieme alla moglie, il giudice Francesca Morvillo, e agli agenti Vito Schifani, Rocco Di Cillo e Antonio Montinaro. Nei giorni scorsi ho presentato in Senato un’interrogazione parlamentare in cui chiedo al governo di adottare provvedimenti di urgenza per fornire alle procure antimafia di Caltanissetta, Palermo e Firenze uomini e mezzi adeguati.

Il governo dia seguito alle commemorazioni, affinché queste non diventino rituali sterili e demagogici, che offendono la memoria di chi ha dato la vita per combattere Cosa nostra. La lotta alla mafia ha bisogno di scelte serie e credibili, che chiamano in causa tutti a partire la responsabilità della politica.

È questa la preziosa eredità che ci ha lasciato Giovanni Falcone e che noi abbiamo il dovere di onorare, con i fatti e non solo con le parole.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: