Professionisti d’oro

18 Giu

Palermo, 17 giugno 2010, ore 20.00

Processo Cuffaro, requisitoria del Pm Nino Di Matteo davanti al Gup Vittorio Anania. Di Matteo parla dell’avvocato ed ex consigliere provinciale di Forza Italia Salvo Priola, ricordando che fu intercettato a casa del boss di Brancaccio, Giuseppe Guttadauro, mentre chiedeva invano al capomafia di ”sponsorizzare” la sua candidatura nell’allora Cdu, per le elezioni regionali del 2001. ”Priola apparve vergognosamente fedele al mafioso Guttadauro – ha sostenuto Di Matteo -. Gli atti sono stati trasmessi al Consiglio dell’Ordine degli avvocati, perché li valutasse. Tuttavia Priola e’ oggi presidente della Camera penale Conca d’Oro”.

Palermo, 17 giugno 2010, ore 21.00

Il Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Palermo non ha preso alcun provvedimento disciplinare nei confronti dell’avvocato Salvo Priola. “Non ci e’ risultato materiale per un provvedimento disciplinare – ha spiegato all’Adn Kronos Enrico Sanseverino, presidente dell’Ordine degli avvocati di Palermo – non abbiamo individuato violazioni del collega al codice deontologico“. Per questo motivo la richiesta della Procura e’ stata archiviata. Oggi Salvo Priola e’ presidente della Camera penale ‘Conca d’Oro’.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: