Archivio | Lombardia RSS feed for this section

Colui che ha raccontato a Dio che non è Dio

15 Lug

GIUSEPPE CATOZZELLA

Tutto, come spesso succede per queste cose, è nato da quattro colpi sparati in faccia. Sparati a trenta centimetri dentro un bar di San Vittore Olona, provincia di Milano, nell’arroventato pomeriggio del 14 luglio del 2008. A rimanere a terra senza più la faccia è Carmelo Novella, detto Nunzio, 58 anni, boss di ‘ndrangheta di primordine, a capo della Locale di Milano, la divisione con cui la Provincia, il Crimine, la Casa Madre calabra separa i territori. Continua a leggere

Quel summit al centro Falcone-Borsellino

13 Lug

WALTER MOLINO

Arturo Baldassarre, ex consigliere comunale del Partito Democratico, è il presidente del circolo Arci “Falcone e Borsellino” , il centro polifunzionale di Paderno Dugnano dove, secondo gli inquirenti, il 31 ottobre scorso sarebbe stato votato il nuovo capo delle ‘ndrine milanesi.

Come è possibile farsi organizzare un summit mafioso sotto il naso, per di più in un centro comunale intitolato a Falcone e Borsellino?

E chi se lo poteva immaginare. Noi affittiamo la sala a chi ce la chiede. Cinquanta euro per i privati, settanta per le associazioni. Dibattiti, serate danzanti, compleanni. Oppure per cene o pizzate, tariffe da quindici a trenta euro a testa. Continua a leggere

Lombardia, ‘ndrangheta connection

13 Lug

Lombardia, ‘ndrangheta connection | di Enrico Fierro e Davide Milosa (via Malitalia)

‘ndrangheta, maxi retata in tutta Italia

13 Lug

Maxi blitz di carabinieri e polizia contro la ‘ndrangheta: oltre 300 le persone arrestate in diverse parti d’Italia per vari reati. Si tratta, si apprende in ambienti investigativi, della piu’ imponente operazione di questo tipo degli ultimi anni. Nell’operazione, in corso dalle prime ore di questa mattina, sono impegnati 3.000 uomini dei carabinieri e della polizia di Stato. Continua a leggere

Expo No Crime. Parte il monitoraggio diffuso contro le infiltrazioni mafiose

7 Lug

L’APPELLO: “Gli arresti a Milano che hanno portato in carcere 15 uomini legati a Francesco Valle (classe 1937), per gli amici Don Ciccio, hanno i soliti disgustosi ingredienti della ‘ndrangheta in Lombardia. Le solite caratteristiche che non dobbiamo mai dare per scontate in una Regione in piena fase di alfabetizzazione, che non dobbiamo stancarci di scrivere, che non dobbiamo smettere di raccontare sui giornali, sui blog, per strada, agli amici, nelle istituzioni. La presa di coscienza deve essere un trauma che distrugge i collusi, condanna gli indifferenti e isola i negazionisti. Continua a leggere

Nenti sacciu mi

3 Lug

GIUSEPPE CATOZZELLA

Le ultime tre settimane sono state fondamentali per capire quello che si sta preparando al tribunale di Milano, quale sarà lo scenario a cui assisteremo nei prossimi mesi. Lunghi anni di indagini su moltissimi fronti separati stanno infatti cominciando a portare i primi frutti. Si comincia a intravedere quella che sarà una stagione durissima di condanne alla mafia lombarda. Quello che viene fuori dai recentissimi eventi è da un lato un manuale della perfetta infiltrazione nel tesoro dell’Expo e dell’altro la fotografia di una classe di imprenditori, quelli lombardi, che non solo non denuncia affatto e mai, ma che spesso preferisce la collusione per motivi di affari. Continua a leggere

Sotto il tacco della ‘ndrangheta

2 Lug

GIUSEPPE CATOZZELLA

Una maxioperazione da 250 uomini e 2 anni di lavoro in stile Siderno, o Locri. Non sono iperboli giornalistiche queste, ma le parole precise del procuratore aggiunto di Milano Ilda Bocassini. “Bisogna mettersi in testa che un’operazione del genere poteva avvenire tranquillamente a San Luca.” Perché? “Abbiamo riscontrato il totale assoggettamento del tessuto sociale, degli imprenditori e dei commercianti coinvolti nelle estorsioni.” La maxioperazione ha infatti visto gli arresti per 15 appartenenti al clan dei Valle, legati a doppio filo alla ‘ndrina dei De Stefano, protagonista della faida degli anni Settanta con la potente famiglia Condello. I capi di imputazione sono associazione mafiosa, usura, estorsione, intestazione fittizia di beni. Continua a leggere